sabato 31 maggio 2008

Ceci n'est pas...

Raid alla Sapienza. Si è subito gridato al ritorno del fascismo.

Ironia della sorte, il capo di questi strani fascisti ha un tatuaggio di CHE GUEVARA sul braccio.

I comunisti, che NON SONO IPOCRITI, hanno subito ribattuto:

"IL TATUAGGIO DI CHE GUEVARA NON VUOL DIRE CHE SIA UN COMUNISTA!"

Mi vengono in mente due cose: una barzelletta romagnola e un quadro di Magritte... la barzelletta è questa:

"Un bambino dice al padre: "Papà, lo sai che gli asini volano?!?" e il padre gli tira uno scapaccione e gli urla: "Come gli asini volano! Ma chi ti ha detto questa stronzata!" e il bambino risponde "L'ho letta su "L'Unità"!!!" e il padre: "Non è che volano... svolazzano...."




E ora godetevi il quadro di Magritte e la mia reinterpretazione.




Enjoy!

Carlì

3 commenti:

Silvia ha detto...

graaande Cà! era quello che pensavo anche io!!

Danilo ha detto...

Comunque... se non mi lascia parlare.. io mi alzo e me ne vado! E... non ho ancora capito cosa c'entrano i ceci.... boh..

spumone ha detto...

comunque il tizio con il tatuaggio di che guevara era quello che è andato a spaccare il negozio al pigneto, non quelli della sapienza.
http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=264981

http://roma.repubblica.it/dettaglio/Sapienza-occupazione-contro-Forza-Nuova/1468666

in sostanza, studenti (o militanti) di Forza Nuova avevano organizzato nella facoltà di lettere un convegno / dibattito sulle foibe, in seguito annullato a causa delle proteste di altri studenti (antifascisti). Hanno così deciso (quelli di forza nuova, che non credo simpatizzino per che guevara)di rispondere con un tipo di violenza più "materiale" alla violenza della censura.
e questo è un fatto.

il ridicolo non sta tanto qui, quanto in quello che è successo al pigneto(sempre a roma)...cioè un tizio con il tatuaggio di che guevara ha deciso, per dei motivi forse condivisibili, di passare alle maniere forti nei confronti di un'altra persona (credo un marocchino, comunque basta ricercare la storia per intero sul sito della repubblica). in questo caso non c'entrano niente i gruppi di estrema destra, ma la sinistra ha voluto strumentalizzare l'accaduto...rifondazione in primis, che l'indomani (o due giorni dopo) ha organizzato una manifestazione al pigneto, senza accertarsi della verità del motivo per il quale manifestava