venerdì 30 maggio 2008

Io volevo la Barbie Sirena...

Belli gli anni '80, quando tutti i maglioni avevano improponibili motivi invernali quali sciatori pixellosi,fiocconi di neve di dimensioni discutibili o ambigui animali - sempre pixellosi - vagamente somiglianti a cervicapre. Le auto erano squadrate, avere una console era un lusso e le bambine giocavano ancora con leBarbie.

Sì perchè tutte le bambine desideravano una Barbie. C'era quella che costava 8.000 lire, che potevi comprare anche in edicola. Era bionda, aveva indosso solo un costumino da bagno, le sue scarpette rosa e magari in dotazione aveva un pettine. Oppure se eri una bambina ricca potevi mirare alla Barbie Special Edition.

Erano proprio delle chicche, con i vestiti in velluto, diademi sfarzosi, borsetta di pelliccia. Costava 120.000 lire (non me lo dimenticherò mai), ma le bambine bionde e boccolose che possedevano la villa di Barbie - e non la casa-valigetta come me - potevano permettersela.

Poi avevi un umilissimo Ken, che poteva essere la versione da bambina povera, coi capelli finti, la faccia da fesso e un vestito da nerd (pantalone azzurro, camicia a righe, bretelle e mocassini) o il figaccione con i capelli pettinabili, sicuro partner della Barbie Lusso.

E così tra bambine si faceva a gara per chi aveva la Barbie più bella.

Adesso si fa la gara a chi ha la Bratz più troia.



Bratz è una bambola diseducativa. Ha il piercing, il tatuaggio, lo sguardo imbagascito, i capelli da
punkabbestia, delle volgarissime zeppe ed un abbigliamento discutibile. Ora, non voglio mettere in dubbio che sia più realistica una quindicenne zoccola rispetto ad una quindicenne principessa, però... insomma, quando ero piccola e giocavo con Barbie, mi inventavo romantiche e travagliate storie d'amore (operavo anche le Barbie perchè avevo pochi Ken, bruciando le tette per appiattirle, rasando i capelli e comprando lo smalto nero per disegnare il pizzetto, ma questa è un'altra storia), sognando di vivere un giorno quelle situazioni.

Con le Bratz cosa sognano le bambine? "Uhhh... come vorrei diventare una spacciatrice... uuuuhhh... mi piacerebbe tanto farmi quindici giorni di galera per sfruttamento della prostituzione...."

Mai bambola fu più azzeccata.

Forse potete pensare che ho una visione tragica del mondo, ma penso di essere molto più realistica di qualsiasi

Bratz Adolescente Zoccola. Esistono già anche le Bratz Emo, con tanto di chitarra elettrica e frangetta-elimina-campo-visivo. Una figata. Qui accanto potete vedere la versione "Darkettona Punkabbestia", con tanto di cane e rossetto nero. Una figata.

Voglio brevettare una Bratz con tanto di cartoncini di LSD da decorare a piacere... farei un botto di soldi, non trovate?

Comunque io da piccola ho sempre desiderato la Barbie Sirena. Non l'ho mai avuta ed ero gelosissima delle amiche che ce l'avevano... Barbie Sirena mi ispirava un casino di romantiche storie ambientate in riva al mare, l'ho chiesta anche per Natale quando avevo 7 anni, ma mi è arrivata Barbie Sci... c'è una bella differenza!




Ma sono sempre stata una bambina realista: ho chiesto Barbie Sirena, ma non sognavo di avere la coda da grande...
le bambine di adesso vogliono la Bratz e la prima cosa che sognano è di rifarsi le bocce....






Enjoy

Carlì

6 commenti:

Ed! - il blog a fumetti ha detto...

eheh... quanta saggezza.
ho idea che verrò spesso a far visita da queste parti. è sfizioso.

vado a leggiucchiarmi gli altri post.
ciao (e grazie di cuore per i complimenti e per aver lasciato un commento) :)

Silvia ha detto...

Ah, ce ne sarebbero di cose da dire...Io avevo sia la barbie sirena, sia la barbie sci. In effetti...la barbie sci era tristissima! E poi una cosa come 25 barbie e DUE Ken!! Ma ho sempre pensato che quei due Ken se la spassassero un mondo.
Le braz, a quanto vedo, riflettono molto quello che c'è in giro...Mi chiedo se non le abbiano create proprio perché avevano visto cosa ci si ritrovava nel mondo delle ragazzine.

Danilo ha detto...

Bwhahahahahah ogni volta che leggo un tuo intervento rido come un coglione! Sei troppo forte! Io quando ero bambino mi innamoravo delle barbie... le sognavo anche io le storie d'amore.. erano tutte vestite così bene... erano delle ragazze per bene.. Con sani principi! Uscivano persino con Ken, che era senzapene! Pensa te! Eh... bambole d'altri tempi... Mi manchi un casino! Spero sia tutto ok. Un bacio Carlottina!

Anonimo ha detto...

Oddio quanto non sopporto le Bratz!!! Ma soprattutto quanto mi mancano le barbie...eh (sospirone) tornerei taaanto volentieri indietro nel tempo...
Fantastico blog!
Hellen

Carlì ha detto...

Grazie mille Hellen e grazie anche a te Dani!

Anonimo ha detto...

Se non ricordo male, l'inventore delle ZoccoBraz, disse di averle fatte così con l'aiuto dei suggerimenti della figlioletta...