mercoledì 2 gennaio 2008

Chat Line...


Chi non si è mai imbattuto nelle conoscenze via web? Dai, siate sinceri...

non avete mai davvero provato a torturarvi il cervello all’interno degli simpaticissimi scannatoi quali la chat di Yahoo? Quei bei web-posticini dove abbondano improbabili figaccioni dal nickname “Stallone91” oppure “Muscoloso73”, nick che vi deve dare a pensare, perché il primo è riferito ad una qualità fisica (generalmente non scrivono mai “Cesso86” o “FisicodaIngegnere79”) che sicuramente è l’opposto di quella reale, ed il secondo alla data di nascita.

Insomma, vi incito a diffidare di nick quali “Scopatore98” (avrebbe dieci anni… non so come possa destreggiarsi a letto) oppure “Porcellina54”, perché a prescindere che sia l’età o la data di nascita, ci vuole il gusto perverso del Mature per avventurarcisi…

Ma la situazione più emozionante delle chat è quella dell’incontro:

- Ciao, da dv dgt?

- NA

- Cm t kiami? Anni? Fisico?

- KYKKY, 16, 90-60-90

Ora… io non so se all’interno delle chat scrivono grandi esperti di codici fiscali o telegrafisti d’altri tempi, so solo che io tendo a non capire niente e ad avvertire curiosi istinti omicidi nei confronti di chi sembra ti voglia far compilare una scheda anagrafica, nonché di chi risponde come se non avesse ricevuto il dono dell’alfabetizzazione…

Ma andiamo avanti. Il passo successivo – dopo avere avuto le informazioni essenziali quali provenienza, nome, età, forma fisica (della serie “vediamo se almeno respira e se si trascina sui suoi piedi o rotola nel grasso”) – arriva il momento clou.

“Cm 6 d karattere?”

Uh… già inizio a godere al pensiero della risposta. Avanti. Ditemi chi di voi non ha mai letto nella descrizione del profilo di una pischella: “SOLARE E UN PO’ PAZZA”.

Le ammazzerei tutte. Dalla prima all’ultima. Sì, solare e un po’ pazza, cioè OCA e LOBOTOMIZZATA. Ecco cosa vuol dire. Oca e lobotomizzata. Tu per prima che metti le foto sul profilo facendo la linguaccia pensando di sembrare simpaticissima, carina ed innocente, TU, maledetta piccola pecora che porti le Nike Silver slacciate, il jeans aderente con la scritta “RICH”, il berrettino da centro sociale e la magliettina Baci&Abbracci, della serie “è meglio che lo tengo scritto sulla maglia, se no a me non mi si caga nessuno”. TU, ragazzina solare ed un po’ pazza (oca e un po’ lobotomizzata) che affolli le chatline con i tuoi “baciotti”, con i tuoi “dada tivubì”, con i tuoi salutoni affettuosi picchiettati sulla tastiera con la tua FRENCH da 100€ che ogni tanto spero ti affetti un occhio mentre ti spargi quei terribili ombretti cangianti che ti fanno assomigliare ad un paracarro della tangenziale illuminato da un camion di un barese che ci ha attaccato le luminarie riciclate da 12 natali a questa parte.

Ma ditemi anche chi non ha mai letto la descrizione di un profilo maschile. “Karino, Simpatiko, un po’ pazzo”.

Eh sì. Mica solo le oche. E’ UNA GENERAZIONE INTERA DI RINCOGLIONITI!

Tu, amico delle chatline che triti la minchia a tutti chiedendo i “trukki per pleistèscionn”, TU, che sei talmente karino e simpatiko che ti tocca ravanare all’interno della lista presenti delle chat nella speranza che quella povera mentecatta dal nick “Bambolina” sia più simile ad una Barbie che ad un pupazzo Spumone, con il faccione lentigginoso e i capelli di lana.

TU, che sicuramente sei un po’ pazzo, anzi, ti dirò di più, sei proprio un deficiente dal momento che non hai ancora capito che girare con i pantaloni calati non aumenta il tuo sex-appeal, ma solo la possibilità che un calabrone affamato ti punga una palla mentre ti atteggi, a mo’ di negrone californiano nei video di Jennifer Lopez, per le vie di Pizzo Calabro.

E non sto a divulgarmi tra tutte le possibili categorie di deficienti, quali i disperati che si creano una vita fittizia nella speranza di sopprimere la consapevolezza di desiderare solo di suicidarsi pur di non rendersi conto di quanto si è falliti, o di tutte le persone che pensano ancora che dietro al monitor si trovi l’occasione della vita…

Oddio, forse per alcuni è stato così… ma onestamente se penso a quante persone simpatike, karine solari e un po’ pazze girano… non ci credo molto… o si accoppiano felicemente tra loro procreando figli scritti all’anagrafe come “Mikela” o “Puffetta97”… oppure bisogna davvero stare attenti perché se la cosa è contagiosa rischiamo che tra 20 anni il mondo sia in mano ai lobotomizzati che cambieranno l’italiano con quella sorta di chatliano da strapazzo…

Ma non è un problema. Giuro che il giorno che sarò padrona dell’universo, la prima cosa che farò sarà proprio sopprimere le chat… altro che fame nel mondo, ci sono mali ben peggiori…


Carlì

2 commenti:

Morimegami ha detto...

Guarda, non so come dirti CHE SEI UN GENIO!
Proprio l'altro giorno una tipa mi ha aggiunto fra i suoi friend (dato che questi ggiovani parlano uptodate).
Peccato che io non ho idea di chi sia.

Ha iniziato le solite domande (MIO DIO quanto le trovo irritanti): "ciao. sei fida?" (no, non fiGa, fiDa, questi ggiovani abbreviano tutto: ha accorciato "fidanzata").

"anni? di dove? che fai nella vita?"

(NB. manco il nome chiede...)
Sinceramente porre delle domande così a qualcuno che non si conosce mi pare veramente maleducato (perché sono state poste esattamente come le ho scritte).

Credo che le chat siano proprio come le descrivi tu.
Squallide.

L'unica "parvenza" di chat in cui sono mai stata era DC, che ti tira fuori chicche di personaggi come chi sappiamo noi...

Vabé lasciamo perdere -.- Non rivanghiamo brutti ricordi.

Un bacio cara (Auguri anche!)

Danilo ha detto...

Quoto pienamente tutto quello che avete scritto! E anche dc ultimamente non è da meno. Non c'è nulla da fare, apparteniamo ad un'altra epoca proprio! Non ci sentivamo a nostro agio neanche in quella di prima...figurarsi questa! Quando entro in queste chat il mio desiderio è di avere un mitra ed andare a trovarli uno per uno! E puntualmente non riesco a trattenermi dal prendere per i fondelli tutti enfatizzando il loro modo di esprimersi. Riesco a farmi sbattere fuori quasi sempre da qualche sfigatello con motivazioni del tipo :" off e giudiki!"
Fondamentalmente nelle chat ci si entra per noia o per solitudine, e le due cose messe assieme ad un'età compresa tra gli 11 e i 20 anni (la fascia di età di deficienza si alza sempre di +), hanno per risultato questo shifo... stampi di piccoli rincoglioniti fashion!
Bah
In ogni caso ringrazio le chat per avervi conosciuto! Io vi ho conosciuto lì! E siete 2 delle persone migliori che ho conosciuto nella mia vita! Ora non voglio fare il profondo poetico come chissacchì..Odio i "momenti poetici". A volte le chat qualcosa di buono tirano fuori, ma moooolto raramente.

Cà, sei troppo forte, leggerti è sempre un piacere! Spero di rivederti presto.
Baci.

Fud