lunedì 3 agosto 2009

Lezioni di Politichese.

Il linguaggio dei politici a volte ti sembra delirante?
Hai l'impressione di sentire solo frasi sconnesse, risposte incoerenti e discorsi degni del più disperato caso psichiatrico di dislessia?

Sbagli.

E' il politichese! La nuova lingua che è riuscita a superare l'esperanto in termini di internazionalità e numero ufficiale di utilizzatori!

Imparala con Carlì!


Vuoi dire:

"In un anno di Governo ci sono state tante lamentele e pochi risultati"

Si dice così:
«È ancora interlocutorio, ma tutto sommato positivo. Sono stati mesi di intenso lavoro parlamentare: la dialettica, a volte aspra, tra maggioranza e opposizione si è sempre mattenuta su binari costruttivi».
[G. Fini, un bilancio del primo anno di presidenza]



Enjoy!

Carlì

1 commento:

Silvia ha detto...

Ovvero anche "l'arte di arrangiarsi con le parole" o "sparare quattro cagate per levarsi di mezzo il giornalista e non far capire niente agli elettori"