giovedì 30 agosto 2007

Le... le... non riesco nemmeno a scrivere il nome!

Le avevi viste la prima volta ai piedi di quei turisti tedeschi e con il loro abbigliamento alla fine non stonavano più di tanto... ma già le ODIAVI fatte a ciabattina...

Le hai poi viste in seguito in dodicimila tonalità di colore delle quali
nessuna si salva per buon gusto o abbinabilità... e le hai ODIATE ANCORA DI PIU'...

Poi nei negozi hai notato che hanno il loro espositore dedicato, tanto di istruzioni per l'uso e benefici apportati, una scala cromatica assortita sempre più fastidiosa e anche un nome che ricorda vagamente il suono di un cipster in mezzo ai molari... E PENSAVI DI VOLER DARE FUOCO A TUTTI GLI ESEMPLARI IN COMMERCIO...


Scopri che hanno un
sito pazzesco con tanto di modelli variegati per tutti i gusti e le stagioni, per tutte le età, tutti i gusti sessuali, tutte le più nascoste perversioni feticiste... E HAI INIZIATO A DIVENTARE FOBICO TU STESSO OGNI VOLTA CHE NE VEDI UN PAIO... (e il problema è che il mondo ormai ne è contaminato)


E ORA CHE TE LE HANNO FATTE ANCHE CON LA PELLICETTA PECOROSA ALL'INTERNO COSA MI DICI?!?!?





7 commenti:

Guia ha detto...

...e cosa ti devo dire... che FANNO CACARE!

gianl ha detto...

C'è poco da fare...bisogna arrendersi e dire "LE VOGLIOOOO!!!"

Amelia ha detto...

sia lodato il cielo -.-' non sono l'unica a trovarle orrende...le preferivo verde scure, ai piedi di medici e infermieri...perchè hanno voluto dargli vita nuova, perchè?? Cosa lancerà la moda domani?? Il camice da spiaggia?? Lo stetoscopio da passeggio?? No... il catetere da neve, NO!!!

findarto ha detto...

ho capito quanto sono popolari, quando ho visto le imitazione sulle bancarelle dei venditori ambulanti

vera ha detto...

Che potrebbe indossarle Babbo Natale. E nessun altro..

vera ha detto...

Amelia, ma il catetere da neve è un'idea fantastica!:)

LaCà ha detto...

@ :Gianl: io combatterò fino alla fine contro quell'obrobrio

@ Vera: allora abbiamo le prove che esiste.